Quel brutto vizio di pescare monete a Fontana di Trevi

Malcostume

Chi si sente libero di avvicinarsi alla famosa fontana sita nel cuore di Roma con l'intento di prelevare le monete in essa lanciate dai turisti, a scopo scaramantico, probabilmente non sa che il contenuto della fonatana è di proprietà demaniale.
La cassazione con una sentenza  del 1994 ha stabilito che rubare monetine da una fontana pubblica  non costituisce reato in quanto le monete stesse si devono considerare res nullius, ovvero non appartenenti a nessuno perché abbandonate intenzionalmente dai legittimi proprietari. Se questo è vero, è anche vero però che il Comune di Roma nel 2011, con una sua delibera decretò che il contenuto del patrimonio demaniale fosse raccolto e gestito dallo stesso Comune di Roma che avrebbe destinato tale entroito alla Caritas Diocesana.
I contravventori che puntualmente non rispettano le leggi e anzi destabilizzano con il loro fare lestofante la vita di piazza di Trevi, nono solo contravvengono ad una legge Comunale  ben precisa ma se qualcuno osa solo far loro notare che non si può fare, divengono aggressivi tanto da minacciare o addirittura picchiare l'osservatore. La polizia locale non ha le mani legate poichè per legge quanto è all'interno della fontana è di proprietà del Comune, ma spesso si nota una certa "tolleranza" che sicuramente non invita chi ,armato di bastone telescopico e calamita, ha l'intento di "pescare" dalla fontana. Spesso a farne le spese sono proprio i turisti che vuoi per etica, vuoi per civiltà, dicono la loro ai trasgressori che di tutta risposta passano alle mani.
Sono certo che qualcosa in più si possa fare, cercando di focalizzare magari più agenti in determinati periodi di punta nel sito, e cercando anche di far capire a questi furbetti, che la legge vale per tutti e che Fontana di Trevi non è un bancomat. Un luogo, come i tanti di Roma, che può considerarsi patrimonio dell'umanità, deve essere tutelato dallo sciacallagio.
Ci piacerebbe leggere sempre più spesso notizie come questa: http://www.romatoday.it/cronaca/ladro-calamita-monete-fontana-trevi.html e anche se capiamo che probabilmente in alcuni casi si tratta di "casi limite" dove pur di sopravvivere si ricorre a tutto,  segnaliamo invece la strafottenza e la noncuranza di alcuni altri individui che non solo rubano ma pretendono di aver ragione.

Stefano Valle
Redazione
14/07/2019

Foto di Websi da Pixabay
 

Romainformazioni.it © Riproduzione riservata

Come utente registrato puoi:
•Inserire articoli a tuo piacere
•Inserire post in bacheca
•Inserire materiale audiovisivo
Cosa aspetti è gratis!
informativa sulla pubblicazione di contenuti personali